135 DOM_5064.jpg
  • Facebook
  • Instagram

WIRES CROSSED ITALIA

 

IL PROGETTO

logo-andrealoreni-black.png

IL PROGETTO

Andrea Loreni

Andrea Loreni, da 13 anni cammina su cavi tesi a grandi altezze e pratica la meditazione zen. Come formatore trasforma tutto quello che accade sul cavo in materia di dialogo, formazione, riflessione, condivisione. La preparazione fisica e mentale necessaria ad affrontare il cavo sospeso sul vuoto è molto intensa e diventa un terreno di esplorazione e approfondimento su temi esistenziali, personali e universali.

Guarda il video GRACEFULNESS

PARTNER EUROPEI

 

PARTNER TECNICI

logo_KONG_3D_black.jpeg
Broadweigh_ID_Stacked_RGB_Mono_White-01.
18 DEN_6497.jpg
 

CALENDARIO

Prossimo appuntamento il 25 e 26 luglio a Druento (TO) per una full immersion tra natura e allenamento

Ripartono, dopo un periodo di stop, i laboratori di funambolismo di Wires Crossed, il progetto europeo di circo sociale che intende avvicinare neofiti, curiosi, appassionati, sportivi e professionisti al funambolismo, quale strumento non solo performativo ma anche di benessere e crescita personale. 

Il prossimo appuntamento è per sabato 25 e domenica 26 luglio, dalle ore 10 alle ore 17 presso Cascina Cortese a Druento (TO) per due giorni di full immersion tra natura e allenamento. Il laboratorio, che prevede momenti di equilibrio, meditazione e ascolto del corpo, è condotto  da Andrea Loreni, unico funambolo in Italia specializzato in traversate a grandi altezze.

Il laboratorio è aperto sia a neofiti sia a chi ha già camminato sul cavo, con possibilità di sperimentare diverse altezze (per i più esperti fino a 2 metri di altezza con sicura).

Laboratorio di Funambolismo
Sabato 25 e domenica 26 luglio
orario: 10-17 
Cascina Cortese 
Str. Cortese, 29, 10040 Druento TO

Per informazioni

 
 

FORMAZIONE

134 DOM_5061.jpg

Il laboratorio proposto  prevede una parte esperienziale sul cavo teso e sull’utilizzo del bilanciere, condotta da Andrea Loreni, funambolo, specializzato in camminate a grandi altezze, formatore e praticante la meditazione Zen, intervallata  a momenti di rilassamento attraverso il respiro, sviluppo della sensibilità sottile e della consapevolezza.

  

Il focus verrà posto sulla relazione con la paura, sulla gestione dello stress, sulla possibilità di trasformare il rischio in opportunità, sul radicamento per affrontare il cambiamento e l’innovazione.

 

Il filo teso rappresenterà l’ostacolo, la crisi, l’ignoto; attraverso il training psico-fisico elaborato da Andrea, a seguito di anni di performances su cavi alti e di pratica della meditazione zen, affronteremo questa difficoltà con un corpo rilassato, esercitando la postura del funambolo, come modalità di relazione con ciò che ci spaventa.

Cercheremo nel mezzo del disequilibrio, un punto forte di equilibrio, per fare un passo oltre il nostro limite.

Cavo alto